Post chirurgia gengivale

INDICAZIONI POST-CHIRURGICHE PER INTERVENTI DI CHIRURGIA GENGIVALE

Caro/a Paziente oggi è stato/a sottoposto/a ad un intervento di chirurgia gengivale. Al fine di favorire la sua guarigione e di evitare eventuali complicanze la invitiamo a seguire accuratamente le informazioni riportate di seguito:

Cosa fare dopo Scaling e Root Planing o Pulizia in profondità

Questi sono alcuni suggerimenti utili che aumenteranno il comfort e aiuteranno a ricevere il massimo beneficio dal trattamento di Scaling e dal trattamento di levigatura radicolare.

  • Mangiare cibi freddi e morbidi i primi 2 giorni, tiepidi e semisolidi i successivi 5 giorni evitando qualsiasi alimento irritante per i primi 10 giorni
  • Non masticare nella zona operata
  • Non assumere liquidi caldi ne sostanze alcoliche e non fumare per almeno 10 giorni
  • Non stirare MAI il labbro per visionare la ferita, non toccare e non fare pressione con la lingua sui punti di sutura
  • Nelle prime ore applicare del ghiaccio ad intervalli di 10-15 minuti
  • Evitare sforzi fisici eccessivi perché potrebbero indurre sanguinamento delle ferite. Sono assolutamente vietati fino alla completa guarigione tutti gli sport acquatici (NO PISCINA)
  • Non spazzolare la zona operata per le prime 2 settimane riprendendo le manovre delicatamente con uno spazzolino a setole extra-morbide (“MERIDOL Perio” oppure “GUM Post-Operation”
  • Non usare nessuno strumento di igiene interdentale per le prime 4 settimane (filo, scovolino e/o superfloss)
  • Utilizzare un collutorio a base di clorexidina 0.2% non diluito (CURASEPT 0,2%) per 2-3 volte al giorno per i 14 giorni successivi all’intervento. NON sciacquare ma tenere solo in bocca il liquido
  • Gonfiore, dolore e la comparsa di un livido sono segni da interpretare come normali
  • Seguire scrupolosamente le indicazioni farmacologiche
  • I controlli post-chirurgici avvengono al 7°, al 14°, al 30° e al 90° giorno dalla data dell’intervento

ALTRI CONSIGLI UTILI

La “tenerezza” delle gengive è normale

Per ridurre la “tenerezza” e favorire la guarigione, ogni due o tre ore, risciacquare con acqua salata tiepida: ½ cucchiaino di sale in un bicchiere di acqua. Evitare la spazzolatura o il filo interdentale nella zona trattata per almeno 12 ore

Tuttavia, dopo 12 ore, è molto importante che si continui a spazzolare per bene. Si prega di fare attenzione durante la spazzolatura e utilizzare uno spazzolino da denti con setole morbide. Si può inumidire lo spazzolino con acqua calda se i tessuti sono ancora teneri.

Antidolorifici

Tylenol o ibuprofene possono essere utilizzati come raccomandato dal medico per ridurre il disagio.

Cibo nutriente

Alimenti altamente nutrienti sono necessari per il processo di guarigione. Evitare i cibi che richiedono masticazione eccessiva, oppure cibi appiccicosi, croccanti o integrali.

La sensibilità dei denti

La sensibilità dei denti è normale e temporanea. È possibile utilizzare un dentifricio desensibilizzante per dare sollievo alla sensibilità radicolare.

Si può anche massaggiare delicatamente le zone trattate con un dito bagnato con acqua. Ciò consentirà di aumentare la circolazione e favorire la guarigione.
Si prega di contattare il nostro studio nel caso di sanguinamento prolungato o altri problemi durante il processo di guarigione.

Ricordiamo che la buona riuscita di un intervento chirurgico è fortemente influenzata dalla sua collaborazione.

Clicca il pulsante qui sotto e ti contattero il prima possibile per pianificare il tuo primo appuntamento, grazie!

Clicca qui per richiedere un appuntamento